HomeGestire i sintomiProblemi alla bocca

Problemi alla bocca

Problemi alla bocca

 

Bocca asciutta

La sensazione di bocca asciutta è riferita dal paziente come un disturbo fastidioso per la presenza di mucose secche, con salivazione densa, lingua impaniata, labbra secche e screpolate; può creare alitosi (un cattivo odore dell’alito), alterazioni del gusto, bruciori, dolori al cavo orale e difficoltà a masticare e deglutire.

In presenza di bocca asciutta è consigliabile:

  • far bere il paziente a piccoli sorsi;
  • proporre di tenere in bocca piccoli pezzetti di ghiaccio tritato e/o acqua tonica o succo di frutta ghiacciato;
  • utilizzare caramelle o chewing gum (alla menta o al limone, se gradite, perché stimolano la salivazione);
  • mangiare piccoli pezzi di ananas fresco (o in scatola, ma non zuccherato);
  • provvedere a una regolare igiene della bocca, utilizzando uno spazzolino morbido, evitando l’utilizzo di colluttori a base alcolica;
  • evitare i cibi caldi, troppo salati, speziati o acidi, irritanti per la mucosa e preferire quelli a consistenza semiliquida;
  • ridurre l’alcool, il fumo e le bevande contenenti caffeina, che possono irritare e disidratare la mucosa e le gengive.

Informare l’équipe della sensazione di secchezza della bocca e seguire i suggerimenti che saranno personalizzati in relazione alle terapie che la persona assistita sta assumendo e in merito al massimo comfort che si può offrire al malato.

Candida

A causa della secchezza della bocca, dei farmaci che si utilizzano e del sistema immunitario che sta facendo fronte a una malattia importante, qualche volta la bocca può andare incontro a problemi più fastidiosi, come la candida. Se si osservano chiazze o placche biancastre, sulla mucosa del palato, delle guance interne o sulla lingua, e il paziente riferisce bruciore o secchezza della bocca, mal di gola fino a riferire un’alterazione del senso del gusto (sapore metallico), è bene informare tempestivamente l’équipe della presenza di questi segnali.

A volte, se molto estesa, la candida influenza anche l’alimentazione. In questo caso è importante seguire le indicazioni per la bocca secca e seguire le terapie impostate dall’équipe.

La malattia e/o i trattamenti possono anche causare cambiamenti nella percezione dei sapori e degli odori, contribuendo a diminuire l’appetito. Il paziente riferisce di sentire in bocca un sapore di farmaco o un gusto metallico.

Se riferisce un’alterazione del gusto si possono mettere in atto alcuni accorgimenti:

  • usare posate, tazze, bicchieri di plastica;
  • usare caramelle senza zucchero al limone o alla menta;
  • usare frutta e verdura fresche o congelate invece che in scatola;
  • condire con sapori aspri come fette di limone, succo di limone (evitare se è in corso una mucosite perché può bruciare), aceto balsamico
  • prima di mangiare è consigliabile risciacquare la bocca con un colluttorio, seguendo le indicazioni dell’équipe, a base di bicarbonato di sodio;
  • mantenere una corretta igiene orale;
  • servire gli alimenti tiepidi o a temperatura ambiente: ciò riduce l’intensità del sapore e dell’odore;
  • mescolare frutta fresca a gelato o yogurt;
Go to top